[18-12-2014]

Il ritorno del vaso di Assteas, Campagnuolo: “Da questo vaso avviene la rinascita economica di Sant’Agata de’ Goti”

01qs0“Oggi finalmente Asteas torna a casa, anche se per un lasso di tempo che va dal 18/12/2014 al 17/05/2015. Gia’ nel 2009, quando nessuno più ricordava e credeva che esso era stato ritrovato nelle nostre terre, scrissi un comunicato facendo riferimento al suddetto vaso, che ha avuto una rocambolesca storia”. E’ quanto afferma il coordinatore provinciale di Forza Italia Giovani Benevento, Evangelista Campagnuolo, nonché fondatore e coordinatore nazionale dell’associazione politica “Noi Cittadini per il Sud.”

“Il vaso, voluto dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, al Quirinale in occasione dei 50 anni dell’Unione Europea- si legge nella nota di Campagnuolo – è stato trafugato ed è arrivato fino in California e fino a poco tempo fa era esposto nel museo archeologico di Paestum.”

“Già nel 2009 e nella scorsa campagna elettorale delle amministrative – dichiara Campagnuolo – proponevo di creare un museo nell’ex-carcere per poter ospitare il cratere di Asteas e tutti gli altri vasi che attualmente allestiscono le vetrine di altri musei. Oggi ad anni di distanza da quel mio intervento, torna finalmente a casa l’oggetto del desiderio, inoltre questa volta devo fare veramente i complimenti all’attuale amministrazione comunale per aver creduto nel mio sogno, nel sogno dell’intera Sant’Agata, anche perché come allora ribadisco che da questo vaso e dal settore Agricolo puo’ avvenire la rinascita culturale ed economica della nostra amata città”.

“Mi auguro vivamente – conclude Campagnuolo – che anche le altre richieste da me avanzate trovino tutte accoglimento, al di la’ dei colori politici, come la medesima, se realmente si desidera la crescita e il rilancio di Sant’Agata dei Goti”.